A CACCIA DI FORMAT | Cherries Wild non è The Wall. Ma in studio c’è un’enorme slot machine che dispensa domande e ciliegie

“A caccia di format” fa tappa su FOX e vi presenta “Cherries Wild”, un game show unico nel suo genere nel quale i concorrenti devono allineare cinque ciliegie sull’enorme slot machine in studio per aggiudicarsi il ricco montepremi

di:

A CACCIA DI FORMAT

Gli appassionati del genere quiz ricorderanno certamente “The Wall”, il format statunitense trasmesso dalla NBC e la cui versione italiana è stata condotta da Gerry Scotti. Se nel game andato in onda su Canale 5 tra il 2017 e il 2019 la scena era dominata da un muro alto 12 metri, in “Cherries Wild” tutto ruota attorno ad una slot machine alta ben 9 metri.

E come nelle più classiche slot machine, l’obiettivo della coppia di concorrenti in gara è quello di allineare cinque ciliegie per aggiudicarsi il ricco montepremi in palio, che può raggiungere la cifra di $ 250.000.

Creato da Wes Kauble e presentato da Jason Biggs, questo gioco completamente nuovo ed unico nel suo genere dalla durata di 30 minuti e che ha debuttato lo scorso febbraio su FOX, combina il meccanismo frenetico delle slot machine con quello del più classico dei quiz.

Nel corso delle prime due manche di gioco, ai concorrenti verrà sottoposta infatti una serie di domande e, ogni volta che questi risponderanno correttamente, la slot machine potrà far accumulare loro denaro, giri gratuiti delle slot oppure conquistare una o più ciliegie. Se, al contrario, verrà fornita una risposta sbagliata, sul rullo apparirà una “X” rossa.

Nel segmento finale del gioco, i concorrenti proveranno così a far girare la slot machine in modo da catturare contemporaneamente cinque ciliegie.

Un’ultima curiosità: Cherries Wild è sponsorizzato dal famosissimo marchio della Pepsi.

I Commenti sono chiusi.