Crea sito

Simona Ventura: “Con Game of Games ho sentito di tornare a prima del 2011. Sogno la reunion con Amadeus e Fiorello”

“Nel mio luna park vi divertirete” promette Simona Ventura presentando al settimanale Oggi “Game of Games”. In una lunga intervista ripercorre le sue scelte professionali e confessa un sogno nel cassetto…

di:

INTERVISTE

Dovevamo vederla nella serata finale del Festival di Sanremo al fianco di Amadeus e Fiorello, ma la sua positività al Covid-19 ha fermato purtroppo la sua partecipazione. Ora Simona Ventura è pronta per tornare in TV con “Game of Games”, il nuovo divertente show di Rai 2 in partenza mercoledì 31 marzo. La conduttrice si racconta al settimanale Oggi tra scelte professionali e progetti futuri.

“Crederci sempre e arrendersi mai”: è sempre stato il motto che ha accompagnato la sua carriera di professionista del piccolo schermo, un volto caloroso e famigliare con oltre 50 programmi all’attivo sul curriculum televisivo. Ma anche cinema e campagne pubblicitarie: “Rifarei tutto. Da Pittarosso che dopo quella pubblicità ha aperto centinaia di punti vendita. Se devo fare un’autocritica potrei dire che potevo non lasciare la Rai nel 2011. Ma non sarebbe giusto perché poi non avrei lavorato con Maria De Filippi che professionalmente è stato un incontro felice. Non rinnego nulla. Agon Channel per me è stata una buona esperienza”.

Tra i recenti progetti c’è stata l’intervista all’influencer Chiara Ferragni andata in onda lo scorso 5 ottobre in seconda rete e dedicata al film-documentario “Chiara Ferragni Unposted”: “La conosco bene, posso dire che siamo amiche e che è una donna che stimo molto. Le polemiche non le condivido”.

La scorsa stagione, invece, l’ha vista alla conduzione de “La Domenica Ventura”, il programma sportivo del mezzogiorno di festa di Rai 2, chiuso prima del lockdown e mai più tornato in onda: “Ho ereditato Domenica Ventura che faceva il 3% scarso e l’ho portato al 5% con pochissimi soldi e pochissimi mezzi. Con Rai Sport ho lavorato davvero bene. Poi è arrivato il Covid e ci hanno chiuso”.

Ed ora il grande ritorno: “Da anni sognavo un programma come Game of Games e ora incrocio le dita: spero si faccia anche la seconda edizione. E’ un format bellissimo, divertente e colorato che mi ha dato la possibilità di ritornare a essere la Simona che ero prima del 2011, quando andai via dalla Rai. Il direttore di rete, Ludovico Di Meo, mi ha dato fiducia e il programma lascia molta libertà al conduttore: mi sono divertita molto, ho sentito di tornare indietro nel tempo“.

Come detto, Simona Ventura era anche nella rosa delle conduttrici dell’ultimo Festival di Sanremo, ma la sua partecipazione è saltata a causa del Covid-19. Una notizia arrivata all’improvviso, come spiega la conduttrice: “Stavo per partire per Sanremo dove il sabato sera sarei stata ospite di Amadeus e Fiorello e siccome ho saputo che potevo portare con me chi mi avrebbe truccata e pettinata, ho chiesto di fare il tampone e mi sono sentita in dovere di farlo anch’io. Bang! Sono rimasta interdetta, trascolata. Non so dove posso essermi contagiata. I miei figli stanno bene, ma mia figlia Caterina è positiva insieme al mio fidanzato Giovanni”.

Ed in vista dei suoi 56 anni che compirà il prossimo Aprile, ha un sogno nel cassetto: “Un regalo che mi farebbe felice sarebbe trovare il modo di organizzare la reunion con Amadeus e Fiorello. Sono amici e ci tengo molto”.

 

I Commenti sono chiusi.