Crea sito

Focus Ascolti cheTVfa – Bilancio stagione 2018-2019: Il Paradiso delle Signore (Rai 1)

Analisi dei dati e bilancio stagionale sul fronte degli ascolti e dei target de “Il Paradiso delle Signore”, la nuova soap opera del pomeriggio della prima rete della Rai

Con la fine ormai imminente della stagione televisiva, è tempo dei bilanci Auditel per i principali programmi delle reti generaliste. Partiamo dalla soap Il Paradiso delle Signore, la prima tra le trasmissioni del daytime ad aver chiuso i battenti. I 180 episodi della serie daily hanno riportato nel pomeriggio di Rai1 un genere che in passato non aveva mai saputo conquistare il pubblico e che, per via di questa ragione, da parecchi anni mancava nell’offerta dell’ammiraglia.

La soap opera è andata in onda ininterrottamente da lunedì 10 settembre a venerdì 17 maggio, occupando, per i primi mesi, lo slot orario 15.25-16.10 mentre, successivamente, è slittata alle 15.40-16.25.

La media stagionale degli ascolti è stata di 1.498.000 telespettatori ed il 13,01% di share.

Come si evince dai grafici elaborati dalla redazione di cheTVfa, la soap opera di Rai1, dopo 36 settimane di messa in onda, ha fatto registrare una crescita del 55% del numero dei telespettatori (+ 640.000) e del 150% dello share (+ 5,5%) rispetto alla prima settimana di programmazione (10-14 settembre 2018).

“Siamo molto soddisfatti del percorso di ininterrotta crescita e di affezione da parte del pubblico per Il Paradiso delle Signore che chiude la stagione con l’ultima puntata record con oltre il 17% e quasi 2 milioni di spettatori”, dice Eleonora Andreatta, Direttore di Rai Fiction. “Ottimi anche i risultati di media con prospettive di ulteriore crescita per la prossima stagione le cui riprese inizieranno presto, per una messa in onda nel prossimo autunno (probabilmente da lunedì 14 ottobre, ndr). L’operazione che ha riconvertito la serie a daily, partita a settembre 2018 al 10%, ha raggiunto negli ultimi due mesi una media di quasi il 15% con 1.6 milioni di spettatori, tanto più significativi in una fascia come quella pomeridiana da sempre una sfida per Rai1”.

Il percorso di ininterrotta crescita da parte del pubblico è qui di seguito messo in evidenza attraverso le medie mensili dei telespettatori e dello share.

Settembre 2018 1.141.000 10,32%
Ottobre 2018 1.161.000 10,44%
Novembre 2018 1.394.000 11,99%
Dicembre 2018 1.493.000 12,73%
Gennaio 2019 1.710.000 13,66%
Febbraio 2019 1.665.000 14,09%
Marzo 2019 1.613.000 14,39%
Aprile 2019 1.591.000 14,39%
Maggio 2019 1.717.000 15,53%

Analizzando i target di età del programma – diffusi tempo fa dal sito TvBlog quando ancora si prospettava la chiusura della soap – si nota come questa abbia ottenuto dati di ascolto molto alti nel tradizionale pubblico che segue la televisione del pomeriggio, compreso nelle fasce 55-64 anni (oltre il 20% di share) e over 65 (circa il 23% di share). Le percentuali di share per classi socio economiche evidenziano una media superiore al 16% in tutte le fasce. Quanto invece al titolo di studio, si è registrato il 21% nella classe elementare e il 17% tra i laureati.

Altro dato che merita di essere sottolineato, visto che è forse il più caratterizzante del genere soap che ben si presta a catturare la fedeltà del telespettatore,  è quello della permanenza, che presenta un dato superiore al 60%.

“Un successo – prosegue Andreatta – che si prolunga in quello ottenuto su RaiPlay con oltre 40 milioni di mediaviews e 2 milioni di browser unici, il 2% nella maratona settimanale di Rai Premium, e su Facebook con 90mila follower. I giudizi degli spettatori ci confortano, parlano di eleganza, garbo, gentilezza, di trama avvincente e della bravura del cast. Insomma, siamo orgogliosi di un’idea che, con Aurora Tv,  si è dimostrata vincente e molto promette per il futuro, e di un’impresa industriale che fondata su una complessa macchina produttiva ha creato un laboratorio – a tutti i livelli, dalla scrittura alla regia, dalla scenografia al cast – e tanti posti di lavoro. Grazie a tutti coloro che hanno collaborato, il gruppo Rai continuerà ad investire in questo progetto che ha già dimostrato larghi margini di valorizzazione sul mercato internazionale”.

Quella che era una scommessa per l’ex direttore di Rai1 Angelo Teodoli e per la direttrice di Rai Fiction si è rivelata dunque vincente, guadagnandosi a pieno titolo il nostro personale riconoscimento come trasmissione rivelazione della stagione del day time della prima rete.

 

I Commenti sono chiusi.