Crea sito

#ElisaIsoardi e il suo periodo di transizione: “Sogno un programma contenitore che racchiuda tutte le mie sfumature”

Intervistata da “TV Sorrisi e Canzoni” Elisa Isoardi ha raccontato come sta vivendo il suo “periodo di transizione” e le idee per un nuovo progetto: un programma contenitore. Nel frattempo fa compagnia al pubblico su Instagram…

di:

INTERVISTE

Classe 1982, Elisa Isoardi negli ultimi è anni si è fatta conoscere dal grande pubblico sia per una serie di programmi televisivi in onda su Rai 1, sia per qualche gossip, primo fra tutti la storia d’amore con il segretario federale della Lega Matteo Salvini, relazione terminata circa due anni fa.

Tra i principali programmi a cui ha partecipato nelle vesti di concorrente o di conduttrice ricordiamo, ad esempio, “Miss Italia” (2000), “Uno Mattina” (2011-2014), ovviamente “La Prova del Cuoco” (2008-2010 e 2018-2020) e il più recente “Ballando con le Stelle”, in coppia con Raimondo Todaro. Un’edizione molto turbolenta che vedrà la coppia ritirarsi alla settima puntata per una distorsione alla caviglia, ma che, grazie al ripescaggio, riuscirà ad arrivare comunque in finale.

La conduttrice piemontese, attualmente ferma ai box, ha concesso una lunga intervista al settimanale TV Sorrisi e Canzoni, da oggi in edicola.

“Sto vivendo un periodo di transizione e penso che siano questi i periodi più importanti della vita”, ha dichiarato. “E’ facile star bene quando si ha da lavorare. E’ facile non pensare quando si è impegnati. Invece i momenti di stop, e lo abbiamo visto anche con il lockdown, se si prendono nel modo giusto sono fasi importantissime. Se si cambia la prospettiva è proprio da questi periodi che impari a crescere, a pianificare le cose in modo sereno. Quando si corre troppo, non ci si accorge di quello che succede intorno a noi“.

A cosa si sta dedicando allora in queste settimane lontana dalla TV? Lo chiarisce lei stessa: “Cerco semplicemente di tenere compagnia alle persone attraverso Instagram, che è una bellissima forma di comunicazione privata perché ti dà la possibilità di far vedere la tua vita al di fuori dei riflettori. Io condivido le mie giornate raccontando tutto quello che faccio, dallo sport al piacere della cucina, dalle persone che frequento ai miei cari”.

Questa “pausa” si sta rivelando per lei anche un’ottima occasione per rimettere in ordine idee e progetti, che di certo non le mancano: “Mi piacerebbe provare cose nuove, che però abbiano il “totale” della mia storia: sarebbe bello portare quello che ho fatto in questi anni, senza buttarlo via. Con “Ballando” ho capito che si può cambiare, si può mostrare un lato diverso di sé. Mi piacerebbe prendere tutti questi spunti e portarli in un programma da scrivere. Un programma contenitore, perché no? Le idee sono tante, immagino una trasmissione che possa racchiudere tutte queste bellissime sfumature”, ha concluso.