Caterina Balivo ritorna, da domani, su Tv8. Questa volta farà sposare non solo le mamme ma anche i papà

Un format rinnovato caratterizza le nuove puntate di Chi vuole sposare mia mamma o mio papà?, l’inedito dating show, condotto da Caterina Balivo, in onda in prima visione assoluta su TV8, da domani, 15 novembre, ogni martedì, alle ore 21.30.

In questa nuova edizione non saranno solo le mamme a cercare una seconda chance in amore, ma ci saranno anche i papà, accompagnati dai loro figli ormai adulti, animati dalla voglia di rimettersi in gioco.

In ogni puntata, il racconto alternato del percorso sia di una mamma che di un papà, offre allo spettatore l’occasione di esplorare e capire i diversi punti di vista dei genitori single. In più, oltre all’incontro e scelta dei pretendenti, vedremo la relazione che intercorre tra un padre e un figlio una dinamica finora inesplorata nello scenario televisivo.

I protagonisti sono sempre di età compresa tra i 40 e i 60 anni, e provengono da tutta Italia e da diverse realtà sociali e culturali. La scelta finale non spetta però soltanto a loro, ma anche ai figli, che in alcune occasioni sono proprio loro ad escludere i candidati che reputano essere meno adatti per i genitori.

Il racconto si arricchisce anche di nuove attività, come la cerimonia del bacio bendato, un romantico ballo, i videomessaggi delle pretendenti e l’attività intima notturna, come ad esempio una notte in tenda. Inoltre, vengono introdotte nuova modalità di eliminazione delle pretendenti, a cena o durante la notte.

Anche in queste nuove puntate le storie si dipanano sotto l’occhio attento di Caterina Balivo, che con la sua eleganza, spontaneità e ironia, accompagna mamma e papà single in questo meraviglioso viaggio alla ricerca di un nuovo amore.

 

Il programma è prodotto da Blu Yazmine, scritto da Tiziana Martinengo, Cristiano Rinaldi, Cristina Limon, Veronica Pennacchio, Chiara Iacobelli, Manlio Mariella  e Federico Albanese con Ferdinando Sorbo, Ambra Parodi e Cecilia Adamo,  regia di Adriano Galli.

Lascia un commento