18 Giugno: “Tanti auguri” all’indimenticabile Raffaella Carrà. E tra un anno su Rai1 sarà “Fiesta” in suo onore

“L’unica cosa che mi da sollievo è che ora tu non sia in questo mondo folle che va a rotoli.. saresti così arrabbiata nel vedere tanto odio! Buon compleanno anima bella, ovunque tu sia, ci sei per sempre. Auguri eterna Raffa”

“Buon compleanno Raffaella. Anche se “ti sei spostata un po’ più in là”, sei sempre nei nostri cuori. Ci manchi tantissimo”

Questi che vi abbiamo riportato sono solo due dei tanti messaggi che già dai primi minuti di oggi, sabato 18 giugno, si potevano leggere su Twitter all’#raffaellacarrà.

Ebbene sì, perché proprio oggi, 18 giugno, sarebbe stato il compleanno dell’indimenticabile “Raffaella Nazionale”. E, più precisamente, sarebbe stato il suo 79° compleanno: colei che è stata una delle più grandi conduttrici, attrici, ballerine (e non solo) della nostra Tv era infatti nata il 18 giugno del 1943 a Bologna.

Sarebbe stato il suo compleanno, abbiamo detto, perché purtroppo, come tutti sapete, il 5 luglio dello scorso anno la grande Raffa ci ha improvvisamente lasciati.

Noi comunque, esattamente come hanno fatto molti altri su Twitter, gli auguri glieli facciamo, sognando che, ovunque lei sia, li possa ricevere. 

In particolare vogliamo farglieli usando, non a caso,  le parole di una sua famosissima canzone, “Tanti Auguri”: Tanti auguri, dunque, cara Raffaella, ovunque tu sia!

Anche la Tv ha voluto farle gli auguri e dedicarle spazi di ricordo in occasione del suo compleanno: pensiamo ad “Estate in diretta” o all’“Almanacco del giorno dopo” di Drusilla Foer

Vi ricorderete sicuramente, però, che in data odierna, per ricordare – anzi, per festeggiare – l’immensa Raffaella era prevista anche una grande prima serata-evento dal titolo non casuale: “Fiesta!” (anch’esso ripreso dal titolo di un suo famosissimo brano). 

Anzi, a dirla tutta questa serata era stata inizialmente collocata già sabato 21 maggio e solo poi rinviata al 18 giugno.

Ma come saprete, purtroppo, la serata non vedrà la luce neanche oggi. Eh sì perché, per vari motivi legati soprattutto all’organizzazione dell’evento, la serata è stata ulteriormente rinviata: si era parlato dapprima di uno spostamento al prossimo mese di settembre, in apertura di stagione televisiva, ma anche questa ipotesi è poi caduta.

Allora la Fiesta in onore di Raffaella è definitivamente saltata? Per fortuna no: qualche giorno fa, infatti, Tvblog ha riportato la notizia secondo cui questa serata evento si farà il 18 giugno 2023, in occasione del suo ottantesimo compleanno. E questa volta sembra essere ufficiale

Dunque, tra esattamente un anno, domenica 18 giugno 2023, potremo finalmente festeggiare come si deve l’immensa Raffaella Carrà. 

Nel frattempo, comunque, sono già uscite alcune indiscrezioni: “Fiesta!” sarà infatti condotta da Milly Carlucci e, come riporta sempre Tvblog, dovrebbe vedere ospiti “tutti i più grandi amici della Raffa nazionale, italiani ed internazionali, da Fiorello a Bob Sinclair, da Antonello Venditti a Renato Zero e tanti, tanti altri”. Inoltre, durante lo show, dovrebbero essere intitolati alla grande artista gli Studi Rai di Via Teulada, studi in cui Raffaella debuttò e in cui condusse, tra le altre, la celeberrima trasmissione “Pronto, Raffaella?”.

Prima di concludere vi ricordiamo che, al di là di tutto, questo 2022 non rimarrà senza omaggi a Raffaella: per quanto riguarda la Tv ci saranno sicuramente altri spazi dedicati, in occasione del prossimo 5 luglio, ad un anno esatto dalla sua scomparsa (su tutti ricordiamo “Techetechetè”, che ha già in programma un’intera puntata a lei dedicata) ma è previsto anche altro fuori dallo schermo. 

Il prossimo 6 luglio, infatti, a Madrid (non a caso, in quanto Raffaella era molto amata anche in Spagna) è prevista l’inaugurazione di Plaza Raffaella Carrà”, e cioè di una piazza a lei intitolata.

Successivamente anche il nostro Paese agirà allo stesso modo: il sindaco di Roma Roberto Gualtieri, su invito di Vladimir Luxuria, ha infatti annunciato di essere al lavoro per avviare quanto prima l’iter per l’intitolazione di una strada o di una piazza della Capitale all’artista.

“Stiamo parlando di una personalità dell’arte e della cultura italiana tale che, se e quando arriverà l’istanza, sarà certamente valutata dalla commissione”, ha a questo proposito aggiunto Miguel Gotor, assessore alla Cultura e capo della commissione Toponomastica.

Non ci resta che attendere.

Intanto, ancora una volta, tanti auguri Raffaella!

Lascia un commento